Corsi di Ballo Latino Americano, il vero allenamento è la pista da ballo!

Un saluto a tutti i nuovi ballerini del Mondo, sono il presidente di un’associazione sportiva dilettantistica di Milano, la nostra scuola di danza offre diverse categorie di balli, dalla danza classica all’hip hop, ma come ogni buon inizio di anno, le classi più frequentate dalla media dei nuovi allievi sono in “hit parade” quelle dedicate ai corsi di Ballo Latino Americano, questo genere di corsi costituiscono infatti un insieme di balli fruibili dalla maggior parte delle persone: non richiedono di fatto abilità particolari, né una preparazione atletica fuori dalla norma, né un’età precisa e non richiedono nemmeno una dose di impegno elevata (o meglio, così piace pensare alla gente e noi lo lasciamo di conseguenza credere).

Resta il fatto che di certo il Corso di Ballo Latino Americano potrebbe anche essere suddiviso tra:

– Corso di salsa cubana o di salsa in linea

– Corso di bachata

– Oppure corso di reggaeton

E rimane ormai da tempo tra le classi più richieste anche a livello nazionale, basti pensare che dati alla mano, l’Italia, utilizzando un parametro demografico, si piazza al primo posto come numero di scuole e di ballerini di Salsa nel Mondo, in parole povere, si ballano più latino americano e Salsa in Italia che in un qualsiasi altro Paese dell’America Latina!… Incredibile vero!? Tornando alla nostra scuola di ballo latino americano (https://www.phoenixstudiodance.com/corsi-ballo-latino-americano-milano/), sul nostro planning offriamo discipline di ballo latino differenti, in particolare per tutte le età e per tutti i livelli, ed ogni volta che qualcuno si iscrive ad uno dei nostri corsi, cerchiamo di fargli capire quanto è importante tenersi in allenamento costante, molto più rilevante dell’assorbimento delle nozioni durante le lezioni è senza ombra di dubbio ciò che in seguito l’allievo riesce a riprodurre da solo, senza l’aiuto dell’insegnante, sulla pista da ballo, magari in mezzo alla gente durante una serata.

Purtroppo molto spesso oggi capita che per i tanti impegni lavorativi, familiari e cause di forza maggiore, si possano proprio malgrado saltare alcune lezioni di ballo, questo però non impedisce l’allenamento e la prova sul campo che devono sempre e comunque essere presenti e mantenuti, spesso durante le mie classi lascio come consiglio quello di provare i passi o le figure anche quando si è da soli (soprattutto per quanto riguarda le figure vengo visto come un pazzo, ma solo inizialmente), nella propria stanza, senza alcun tipo di ostacolo esterno e distrazioni: è proprio in questi momenti, quando si è a contatto con noi stessi e nella nostra totale intimità, che si può notevolmente migliorare nel ballo.

Ballando da soli e senza distrazioni verranno affinate la memoria, la velocità, il tempo, ma solo ed esclusivamente se metteremo da soli in pratica le nozioni che come suo compito principale, il maestro ci regala durante i corsi di latino americano.

Ormai sono nel settore da molto tempo e la battaglia più ardua non è mai stata quella di convincere qualcuno ad iscriversi, ma quella di convincerlo a partecipare con una giusta cadenza alle serate per mettere in pratica ciò che sa e migliorarsi sempre più.

Tantissima, forse troppa gente oggi si iscrive ad un qualsiasi corso di danza (e non parlo solo di Salsa), senza però mai mettere in pratica nulla di quello che viene studiato a lezione… E’ un peccato, anche perché soprattutto per una disciplina come quella del ballo latino, questo comportamento non ha alcun senso.

Pensare di “timbrare il cartellino” ed essere presenti ad una o due serate di ballo nell’arco di un paio di mesi è totalmente controproducente, utilissimo solo per disimparare alla velocità della luce il poco che si è appreso.

Fare ogni cosa oltre un certo livello risulta difficile, impegnativo e stancante, ma qui stiamo ancora parlando di un livello basico, quel livello che può permetterci almeno di riuscire a chiudere un 4/5 minuti di canzone,

sbagliando poco e quasi niente, evitando di triturarci le braccia a vicenda con la nostra dama e lasciandole setto nasale e metacarpi intatti..

Purtroppo anche solo per ballare ad un livello sufficiente, occorre tanta pratica, almeno inizialmente… La curvatura d’apprendimento poi sarà meno accentuata e si scorrerà sempre più velocemente. Quindi tenere duro all’inizio soprattutto per l’uomo (che deve pensare a gestire 2 basi e 2 pesi: il suo e quello della dama), risulterà di vitale importanza!

Voglio lasciarvi con questo ultimo paragrafo dandovi 3 suggerimenti segreti, quindi oltre a percorrere il normale svolgimento delle lezioni del programma didattico dovrete:

– Andare a ballare appena si può

– Ricordarsi di ballare quando si ha del tempo

– Tornare di nuovo a ballare appena si è liberi

Questi sono i 3 consigli segreti per: ricordarsi le figure, i passi, la gestualità, il portamento, la postura ed il rispetto del tempo durante una Salsa!…

Buon ballo Latino Americano a Todos!!!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *